Abbozzo | Wikitecnica.com

Abbozzo

Composto parasintetico di bozza (ad bozza), a sua volta di etimologia incerta, probabilmente dal lat. medievale bocia, tipo di vaso, ulcera, protuberanza; vedi anche il fr. ébaucher, sgrossare, tagliare, sbozzare.
Dal significato di bozza come concio di pietra non ancora rifinito discende il significato di abbozzo come forma provvisoria di un’opera di architettura e, in senso traslato, quello di progetto non completo. Il termine indica anche l’elaborato preparatorio di un’opera d’arte, un quadro o una scultura, ovvero l’idea iniziale dell’opera; infine, viene impiegato più in generale anche con il significato di cosa iniziata ma non ancora completata.

Nel cantiere si intende per abbozzo , o rinzaffo, il primo strato grossolano dell’intonaco, realizzato mediante il lancio di malta molto fluida sul muro, in preparazione degli altri strati. L’abbozzo costituisce quindi lo strato preparatorio dell’intonaco e serve e migliorare l’adesione tra questo e la muratura.

Copyright © - Riproduzione riservata
Abbozzo

Wikitecnica.com