Accessione | Wikitecnica.com

Accessione

Definizione

Con l’accessione, il proprietario d’un suolo acquisisce, a titolo originario (cioè, in via automatica), la proprietà d’ogni piantagione, opera o costruzione esistente o realizzata sopra o sotto il suolo. Non si ha accessione quando ciò è escluso o diversamente regolato dalla legge (cfr. gli artt. 935, 936 e 937 cod. civ.), o se si costituisce il diritto reale di superficie — tranne per le piantagioni, per le quali v’è divieto —, che serve proprio per tener distinta la proprietà del suolo da quella di opere esistenti o realizzate sopra o sotto di esso.

Generalità

Un caso speciale si ha con l’accessione invertita, quando il costruttore d’un edificio occupa in buona fede una porzione di fondo attiguo, sicché egli acquista la proprietà e dell’opera e del terreno occupato. Però in gergo per “accessione invertita” s’indicano anche due casi patologici dell’espropriazione per pubblica utilità, l’occupazione acquisitiva e l’occupazione usurpativa, con problemi circa la proprietà dell’opera realizzata.

Copyright © - Riproduzione riservata
Accessione

Wikitecnica.com