Adeguamento (costruzioni) | Wikitecnica.com

Adeguamento (costruzioni)

Sommario: 1. Definizione-Etimologia2. Adeguamento sismico in Italia3. Normativa

1. Definizione-Etimologia

Dal latino ad-aequare, agguagliare, procedura per rendere un edificio esistente corrispondente alle prescrizioni tecniche previste dalle norme vigenti, in genere con riferimento alle norme per gli edifici nuovi. Di solito queste richiedono interventi di adeguamento quando si modifica la destinazione d’uso di un edificio, nel caso di ristrutturazione edilizia o di rifacimento degli impianti.

2. Adeguamento sismico in Italia

In Italia, negli anni Sessanta e Settanta del Novecento, dopo gli interventi di nuova edilizia post-bellici, ci si rese conto della necessità di prevedere norme specifiche per gli edifici esistenti.

Oggi le norme tecniche italiane prevedono due tipi di interventi strutturali sugli edifici esistenti (sismica, edilizia): interventi di adeguamento atti a conseguire i livelli di sicurezza previsti dalla normativa; interventi di miglioramento tesi ad aumentare la sicurezza strutturale senza necessariamente raggiungere i livelli richiesti dalle norme.

La norma impone di procedere alla valutazione della sicurezza e, se necessario, di intervenire con opere di adeguamento in quattro casi: sopraelevazione della costruzione; ampliamento mediante opere strutturalmente connesse alla costruzione; modifiche di classe e/o di destinazione d’uso che comportino incrementi dei carichi globali in fondazione  superiori al 10%; esecuzione di interventi strutturali che comportino una trasformazione dell’organismo edilizio precedente.

La norma prevede che il progetto di adeguamento debba riferirsi all’intera costruzione e contenga le verifiche dell’intera struttura post-intervento; inoltre, esso deve comprendere le verifiche locali delle strutture per i carichi, anche statici, previsti. In tutti gli altri casi di interventi sull’esistente non è necessario l’adeguamento sismico.

3. Normativa

D.m. lavori pubblici 24.01.1986, “Norme tecniche relative alle costruzioni antisismiche”, in “G.U.” n. 108 del 12.05.1986; D.m. infrastrutture 14.01.2008, “Approvazione delle nuove norme tecniche per le costruzioni”, in “G.U.” n. 29 del 04.02.2008.

Copyright © - Riproduzione riservata
Adeguamento (costruzioni)

Wikitecnica.com