Aia | Wikitecnica.com

Aia

Dal latino area, distesa, piazza, cortile, originariamente spazio aperto e pianeggiante di terreno per la battitura del grano, o più in generale porzione di terreno agricolo. Oggi prevale il significato di spazio largo e aperto collocato davanti o in prossimità della casa rurale, solitamente in terra battuta oppure sommariamente pavimentato. La forma di questa superficie doveva essere originariamente circolare, tanto che in alcuni dialetti (ad esempio in siciliano, aira) il termine significa ancora spazio circolare, con un palo al centro, dove vengono legati gli animali per la lavorazione dei prodotti agricoli. Aiuola, piccola aia, ne è un diminutivo, con il significato di piccola divisione di un giardino.

Bibliografia

Sereni E., Storia del paesaggio agrario italiano, Roma-Bari, 1966.

Copyright © - Riproduzione riservata
Aia

Wikitecnica.com