Alluminio (lamiera) | Wikitecnica.com

Alluminio (lamiera)

Differenziazione

I prodotti laminati in lega di alluminio si distinguono, in base allo spessore e al procedimento di laminazione, in: a) sbozzati di grosso spessore (250-20 mm); b) sbozzati (20-8 mm); c) lamiere di grosso spessore (8-6 mm); d) lamiere sottili (6-0,2 mm); e) fogli sottili (20-7micron m).

Lavorazione

Una prima fase di laminazione a caldo permette, attraverso il riscaldamento a una temperatura variabile tra i 300 e i 500 °C della placca grezza prodotta per colata, di ottenere lamiere sbozzate fino a uno spessore di 5 mm; una seconda fase di laminazione a freddo sulla lamiera sbozzata permette di realizzare laminati con spessori fino a 0,2 mm, che possono essere rilavorati per ottenere fogli sottili. Tutte le fasi di laminazione, una volta raggiunto lo spessore finale, si concludono con la finitura; essa è necessaria per conferire lo stato finale al prodotto in funzione dell’impiego. I principali trattamenti di finitura sono i trattamenti termici o chimici della superficie e i trattamenti meccanici quali la spianatura, la stiratura, l’ondulazione, la goffratura.

La denominazione di lamiera si utilizza, quindi, per i prodotti di prima laminazione a caldo (sbozzati) e per i prodotti ottenuti per laminazione a freddo sino a uno spessore di 5-6 mm (lamiere di grosso spessore). Si tratta di prodotti piani di grosso spessore che, in funzione della lega di origine, trovano utilizzo nell’industria meccanica e nell’edilizia, subendo lavorazioni di formatura e di finitura che permettono l’ottimizzazione delle loro prestazioni meccaniche e chimiche in funzione dell’uso per cui sono stati realizzati.

Normative tecniche

Le normative tecniche di riferimento per i prodotti di laminazione delle leghe di alluminio sono le Uni En 485 1 – 4 (Alluminio e leghe di alluminio. Lamiere, nastri e piastre), le Uni En 12258 1 – 4 (Alluminio e leghe di alluminio − Termini e definizioni), e le UNI EN 12482 1 – 2 (Alluminio e leghe di alluminio − Sbozzati da rilaminazione per applicazioni generali).

Copyright © - Riproduzione riservata
Alluminio (lamiera)

Wikitecnica.com