Antenna | Wikitecnica.com

Antenna

Definizione

Dispositivo atto all’emissione/ricezione di onde elettromagnetiche (e.m.) adatte alle telecomunicazioni.

Generalità

La forma dipende dalla direttività della radiazione e dalla frequenza. Le più comuni sono: a dipolo (conduttori rettilinei di lunghezza multipla della metà della lunghezza d’onda λ) per antenne omnidirezionali; paraboliche (con diametro pari a decine di λ) per antenne direttive. Le riceventi TV direttive sono formate da schiere di dipoli distanziati di circa λ/2. Le paraboliche hanno diametri da circa 30 cm (trasmissioni a 40GHz) fino a 3 m (trasmissioni a 6-7GHz). Il guadagno di antenna è G≈1 per quelle a dipolo e G=10.000 per le direttive (potenza delle direttive fino a 10.000 volte di quelle a dipolo). Le onde e.m. possono, per valori elevati di campo, essere nocive alla salute. Norme nazionali ed internazionali ne limitano i valori misurati a terra e quindi la potenza massima di trasmissione dei sistemi con antenne non direttive, come la radiodiffusione e la telefonia cellulare.

Copyright © - Riproduzione riservata
Antenna

Wikitecnica.com