Appalto (diritto civile) | Wikitecnica.com

Appalto (diritto civile)

Definizione

Contratto con cui un imprenditore (appaltatore), con organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio, realizza lo specifico risultato voluto dal suo cliente (committente), ossia la costruzione di un’opera o l’erogazione d’un servizio a fronte d’un corrispettivo in denaro.

Generalità

Come nella locatio operis, vi è l’assunzione del rischio dell’opus da parte dell’appaltatore, ma qui la prestazione del lavoro è recessiva rispetto al capitale ed alla organizzazione d’impresa. Anzi, quest’ultima, che consiste nel libero coordinamento dei fattori della produzione per realizzare un valore aggiunto e per la loro remunerazione, è il proprium dell’imprenditore/appaltatore rispetto alle prestazioni professionali. Non a caso, il committente non può ingerirsi nell’organizzazione dell’appaltatore, se ciò non riguardi specificamente l’esecuzione dell’opus, donde il carattere fiduciario del rapporto intercorrente tra loro e, quindi, la necessità che l’appaltatore sia debitamente autorizzato a subappaltare. Sicché quella dell’appaltatore è un’obbligazione di risultato, preordinata appunto a produrre un’effettiva modificazione del mondo esteriore e non basta una sua mera attività qualificata che prescinda dal risultato pattuito con il committente. Se la remunerazione dell’appaltatore, che è stabilita dal contratto, o da tariffe o dagli usi (o, se del caso, dal giudice), di regola è pagata solo quando l’opera è accettata dal committente, allora egli può non ricevere alcun pagamento se, nonostante l’attività svolta ed i costi affrontati, non realizzi l’opus o non la finisca secondo il progetto convenuto o, comunque, a regola d’arte, tranne che l’esecuzione sia impossibile per causa imputabile al committente. Non è che l’appaltatore risponda automaticamente per il mancato conseguimento del risultato, ma egli dev’essere un imprenditore scrupoloso ed accorto, che pone in essere le misure necessarie per eseguire il contratto col grado di perizia richiesto nel caso di specie e nel rispetto delle regole dell’arte.

Quanto al contenuto del contratto d’appalto, in genere gli obblighi delle parti son contenuti in appositi documenti separati, detti capitolati (generali; e speciali, per un singolo affare), l’art. 1658 c.c. limitandosi a prevedere che, ove non stabilito diversamente, la materia necessaria per l’opus dev’essere fornita dall’appaltatore. Si può apportare variante all’esecuzione dell’opus rispetto a quanto indicato in progetto, ma questa, in genere, può esser ordinata solo dal committente e purché il relativo ammontare non superi il sesto del prezzo pattuito e, comunque, non implichi rilevanti modifiche, ferma la facoltà dell’appaltatore di recedere dal contratto. Se le modifiche sono chieste dall’appaltatore, esse vanno autorizzate dal committente ma, se il prezzo è stato determinato globalmente, non v’è diritto ad ulteriore compenso, salvo patto contrario. Vanno concordate tra le parti, invece, le varianti al progetto per conformare l’esecuzione dell’opus alle regole dell’arte.

Anche il prezzo dell’opus può esser rivisto se, per il protrarsi dell’esecuzione e per circostanze imprevedibili, si verifichino aumenti o diminuzioni dei costi di materiale o manodopera, che determinino una variazione in più o in meno del 10% sul prezzo pattuito. Il committente ha diritto di collaudare l’opus prima della consegna, ma se ciò non avviene o riceve la consegna senza riserve, questa si considera accettata. Dal canto suo, l’appaltatore deve prestare garanzia per le difformità o i vizi, ma non ne risponde, ove dipendano da carenze di progetto ed egli non sia libero di rimediarvi, o se il committente accetti l’opus pur se affetto da vizi da lui conosciuti o conoscibili, purché non gli siano stati taciuti in mala fede dall’appaltatore.

Il committente sempre può recedere dal contratto, ma deve tener indenne l’appaltatore delle spese sostenute, dei lavori eseguiti e del mancato guadagno.

Copyright © - Riproduzione riservata
Appalto (diritto civile)

Wikitecnica.com