Archeobotanica | Wikitecnica.com

Archeobotanica

Dal greco archáios, antico, e botanica (settore della biologia che studia gli organismi vegetali). Il termine, introdotto da G.W. Dimbleby nel 1978, individua un insieme di discipline volte allo studio dei resti vegetali provenienti da contesti archeologici: spore e pollini (palinologia), legni (xilologia), carboni (antracologia), semi, frutti e annessi fiorali (carpologia), fitoliti, fibre tessili.

Copyright © - Riproduzione riservata
Archeobotanica

Wikitecnica.com