Arco rampante | Wikitecnica.com

Arco rampante

Dscn8187 | Arco Rampante | Storia

Tipo particolare di arco (detto anche “zoppo” o “a collo di cigno”), con geometria asimmetrica, che presenta le due imposte poggianti su quote diverse. Ha la funzione di raccogliere e controbilanciare le spinte oblique delle volte interne per scaricarle a terra, attraverso il collegamento con un contrafforte.
La sua diffusione è legata alla tradizione costruttiva gotica delle grandi cattedrali francesi, e i primi archi compaiono nella seconda metà del XII secolo nella regione dell’Île-de-France, per poi diffondersi dopo il 1200 in tutto il territorio europeo. Nel corso del secoli XIII e XIV il sistema viene ulteriormente elaborato fino a comprendere la sovrapposizione di più livelli di archi, affidando a quelli superiori il compito di portare a terra le acque meteoriche dalla copertura e di fungere da controvento (controventatura).

Bibliografia

Bonelli R., Bozzoni C., Franchetti Pardo V., Storia dell’architettura medievale, Roma-Bari, 1997; Fitchen J., The Construction of Gothic Cathedrals, Oxford, 1961; James J., Evidence for Flying Buttresses before 1180, in «Journal of the Society of Architectural Historians», LI-3, 1992, pp. 261-287; Tosco C., Architettura, in Crivello F. (a cura di), Arti e tecniche del Medioevo, Torino, 2006, pp. 14-34.

Copyright © - Riproduzione riservata
Arco rampante

Wikitecnica.com