Auleo | Wikitecnica.com

Auleo

Dal latino aulaeum, sipario. Nel teatro romano era una cortina costituita da uno o più teli che, raccolta durante la rappresentazione in un canale posto dietro il proscenio a un livello più basso del piano della platea, mediante un meccanismo manovrato con rulli e funi, veniva alzata al termine dello spettacolo, o viceversa fatta scendere al suo inizio; si distingue dal siparium, che invece chiudeva la scena calando dall’alto, e davanti al quale si recitavano gli intermezzi o entravano in azione mimi e pantomimi. Un passo di Apuleio sembra attestare la compresenza dei due sistemi; l’aulaeum sarebbe stato pertinente alla tragedia, il siparium alla commedia.

Bibliografia

Apuleio, Metamorfosi; Bieber M., The History of Greek and Roman Theater, Princeton, 1961.

Copyright © - Riproduzione riservata
Auleo

Wikitecnica.com