Battuto (costruzioni) | Wikitecnica.com

Battuto (costruzioni)

Maestranze addette alla realizzazione degli strati che compongono il terrazzo alla veneziana (Rusconi G. A., Venezia 1590).
Maestranze addette alla realizzazione degli strati che compongono il terrazzo alla veneziana (Rusconi G. A., Venezia 1590).

Il battuto è un tipo di pavimentazione utilizzato fin dall’antichità e realizzato con un conglomerato steso e consolidato mediante rullatura o battitura, lisciato e, talvolta, rivestito con un protettivo.

  • Il battuto argilloso, costituito da una base in terra, è la tipologia più antica. Il battuto di calce può essere realizzato con diverse miscele; il più noto è il cocciopesto. 
    Il battuto di gesso è utilizzato nelle pavimentazioni interne.
  • I battuti di asfalto, costituiti da bitume, ghiaia e sabbia stesi a caldo, sono impiegati nelle pavimentazioni stradali o nelle terrazze.
  • Il battuto di cemento è utilizzato per esterni e interni; per aumentarne la resistenza la superficie viene trattata con un impregnante.
  • Il battuto marmoreo, o pavimento alla veneziana, è costituito da graniglie di marmo, talvolta posate a comporre un disegno. 

Il battuto può essere soggetto a fessurazioni causate da fenomeni di ritiro o da deformazioni del sottofondo, che possono essere prevenute suddividendo le superfici con giunti di dilatazione.

Copyright © - Riproduzione riservata
Battuto (costruzioni)

Wikitecnica.com