Biennale (architettura) | Wikitecnica.com

Biennale (architettura)

Manifestazione culturale a carattere internazionale istituita a Venezia nel 1895 come rassegna periodica dedicata esclusivamente alle arti visive, poi estesa alla musica, al cinema, al teatro, all’architettura, con iniziative analoghe nel resto del mondo. 
Nonostante l’architettura abbia svolto un ruolo fondamentale nella lunga storia della biennale veneziana (costruzione e restauro dei vari padiglioni; recupero di aree dismesse), soltanto nel 1972 viene organizzata una mostra con quattro progetti per Venezia affidati a L. Kahn, Le Corbusier, F.Ll. Wright e C. Scarpa. 
Nel 1973 cambia lo statuto e V. Gregotti organizza la Biennale di Architettura Anno Zero (1975), mentre, durante il quadriennio di presidenza Galasso, si giunge a un’effettiva autonomia del settore: realizzazione del Teatro del Mondo di A. Rossi (1979-80) e direzione delle prime due edizioni affidata a P. Portoghesi. Quest’ultimo concepisce nel 1980 la Strada Novissima: uno spazio inedito alle Corderie, con la sequenza di venti facciate, affidate a noti architetti, come quinte teatrali di un’ipotetica città postmoderna. 
Nel 1985, A. Rossi riporta progettualmente l’attenzione sul contesto lagunare mentre viene nominata una giuria internazionale. La Quinta Biennale (1991) diretta da F. Dal Co vede il coinvolgimento dei Padiglioni Nazionali, sull’esempio della biennale Arti Visive, e l’edificazione del Padiglione del Libro di J. Stirling. Nel 1996 (istituzione del Leone d’Oro) dirige la biennale una prestigiosa personalità internazionale: l’architetto austriaco H. Hollein, seguito da D. Sudjic (Next, 2002), K.W. Forster (Metamorph, 2004), R. Burdett (Città. Architettura e società, 2006), A. Betsky (Out There: Architecture Beyond Building, 2008), K. Sejima (People meet in architecture, 2010). M. Fuksas (Less Aestethics, More Ethics, 2000) apre il millennio ponendo al centro le megalopoli del XXI secolo e sviluppa la rassegna lungo gli spazi già recuperati da P. Baratta nel 1999: le Corderie, le Artiglierie, l’Arsenale fino alle Vergini.

Copyright © - Riproduzione riservata
Biennale (architettura)

Wikitecnica.com