Botticino | Wikitecnica.com

Botticino

Calcare compatto, semicristallino a grana fine, di origine metamorfica, il cui aspetto varia a seconda della composizione chimica e dei minerali inclusi. In genere la sua colorazione varia dal bianco-avorio al crema-beige, con macchie fiorite e frequenti strutture stilolitiche dovute a processi diagenetici post-deposizionali che conferiscono a tale marmo alto valore ornamentale. Molto compatto, con basso assorbimento d’acqua e ottime caratteristiche meccaniche, è pertanto resistente al gelo, alla compressione, alla flessione e idoneo ad essere impiegato anche in ambienti esterni. 
Trova applicazione in strutture architettoniche di pregio, elementi con grandi spessori, pavimenti e rivestimenti, opere monumentali. 
Si estrae nel bacino marmifero ad est di Brescia: il Botticino Classico dalle cave del comune di Botticino, le altre varietà, Botticino fiorito, Botticino Perla e Botticino Semiclassico, dalla zona tra Nuvolera e Serle (BS).

Copyright © - Riproduzione riservata
Botticino

Wikitecnica.com