Bussola | Wikitecnica.com

Bussola

Definizione-Etimologia

Dal tardolatino buxida, “vaso di bozzo”, “urna per votazioni”. Il termine designava il rango all’interno di una gerarchia (“di prima bussola”, “di seconda…”). 

Oggi ha due significati principali: 

  1. È un tipo di porta interna costituita da uno o due serramenti verticali, che si aprono ruotando attorno al proprio asse, in modo che un estremo del battente si muova in senso opposto all’altro: è così ridotto il passaggio di aria calda o fredda proveniente da una porta esterna. La versione composta da più serramenti verticali, ruotanti attorno a un asse, è usata per regolare l’ingresso delle persone nei locali pubblici.

  2. È uno strumento di orientamento usato anticamente dai popoli di tradizioni marinare: posizionato in un determinato luogo, indica la direzione del meridiano magnetico, sfruttando l’azione del campo magnetico terrestre.

Generalità

La “bussola magnetica” è costituita da un ago calamitato in equilibrio su un appoggio, in modo che il suo asse sia orizzontale e che possa girare attorno all’asse verticale; la punta dell’ago si orienta nella direzione del nord magnetico a causa della componente orizzontale del campo magnetico terrestre: tale direzione non corrisponde a quella del meridiano geografico per lo stesso punto e definisce, rispetto ad esso, un angolo detto “declinazione magnetica”.
Il sistema mobile è contenuto nel “mortaio”, una custodia scatolare anticamente di bosso: la bussola è “a secco” se l’ago è mobile nell’aria contenuta nel mortaio, è “a liquido” se esso oscilla in un liquido. Nella “bussola topografica”, usata per orientare una carta e per indicare il nord nel rilievo architettonico, l’ago magnetico gira al centro di un goniometro: a volte lo strumento è munito di livella e di un sistema di collimazione (“traguardo”) che permette l’osservazione simultanea del cerchio orizzontale graduato e del punto collimato.
La “bussola giroscopica” è lo strumento di orientamento dei natanti costituiti in prevalenza da materiali ferro-magnetici.

Copyright © - Riproduzione riservata
Bussola

Wikitecnica.com