Caditoia | Wikitecnica.com

Caditoia

Sinonimo di “piombatoia”, indica un’apertura presente negli sporti delle rocche, nei ballatoi delle fortificazioni più antiche o anche nelle volte delle torri, per poter far cadere verticalmente vari materiali a danno degli assedianti. 
La costruzione stabile si ebbe dal XIII secolo; precedentemente vi erano strutture mobili in legno, aggettanti, sulla sommità di torri o delle mura, con fori e scanalature. La facile incendiabilità di tali strutture portò dalla metà del XIII secolo all’uso di mensoloni in pietra, incastrati nelle murature, tra i quali poter realizzare tali aperture. 
Si ebbe, quindi, la costruzione di parti aggettanti nelle torri, con cammini di ronda muniti di caditoie, che divennero comuni anche per il coronamento delle mura urbiche nel XIV secolo. 
Anche nel secolo successivo, quando le artiglierie resero inutile tale difesa, si mantenne la disposizione con apparato a sporgere come elemento di qualità architettonica e complessità costruttiva.

Copyright © - Riproduzione riservata
Caditoia

Wikitecnica.com