Calcestruzzo (faccia a vista) | Wikitecnica.com

Calcestruzzo (faccia a vista)

Termine col quale s’identifica il cls che, lasciato a vista, svolge una funzione estetica, oltre che strutturale, presentando particolari trattamenti e colorazioni della superficie esterna.
Le tipologie di cls faccia a vista possono variare a seconda della qualità dell’impasto, selezione degli inerti, casseforme utilizzate e modalità di esecuzione del getto. Plasticità e coesione dell’impasto si ottengono attraverso un’accurata selezione degli inerti in cui la quantità di sabbia è compresa tra la metà ed un terzo dell’inerte grosso e la granulometria. La colorazione superficiale dipende dalla qualità e provenienza degli inerti (es. da cave naturali è grigio-giallastra) e può essere modificata introducendo nell’impasto una quantità variabile di pigmenti a base inorganica, naturali, minerali (ossidi di ferro, cromo, manganese) in relazione all’effetto cromatico desiderato.
Le casseforme impiegate (in legno, acciaio e plastica, rinforzate con fibre di vetro, ecc.) conferiscono al cls indurito forma e trama della superficie, assumendo un ruolo determinante per l’aspetto finale. Si possono ottenere superfici lisce, sagomate, disegnate che, successivamente al disarmo, possono anche essere spazzolate, sabbiate, bocciardate, scalpellinate, martellate e graffiate. In fase di effettuazione del getto, per garantirne l’omogeneità, si deve operare una miscelazione prolungata e controllata, costante durante la sua esecuzione, assicurandosi che i componenti non si separino dando luogo a vuoti superficiali e irregolarità (es. nidi di ghiaia) ed evitando la formazione di bolle d’aria eseguendo, contemporaneamente al getto, una vibrazione.
Ulteriori accorgimenti riguardano la fase di stagionatura, che prevede un’essiccazione lenta e omogenea, e la fase del disarmo, che è facilitata dal trattamento della superficie interna delle casseforme con oli di origine animale, minerale, vegetale, cera o paraffina.

Bibliografia

AA.VV., L’atlante del cemento, Torino, 2004; Faresin A., Architettura in calcestruzzo. Soluzioni innovative e sostenibilità, Torino, 2012.

Copyright © - Riproduzione riservata
Calcestruzzo (faccia a vista)

Wikitecnica.com