Calle | Wikitecnica.com

Calle

Venezia Ottobre 2006 028 | Calle | Storia dell'urbanistica

Etimologia-Definizione

Callis, nell’etimologia di Isidoro di Siviglia, è “iter pecudum inter montes angustum et tritum”, ossia uno stretto sentiero per animali da pascolo.
Diffusamente usato col genere maschile fino al XIV secolo, il calle è anche il vicolo, la strada stretta tipica dell’urbanistica veneziana. Il termine è impiegato anche in altre città venete e nell’area alto-adriatica di Istria e Dalmazia.

Generalità

La viabilità terrestre veneziana fondata sulle calli nasce e si sviluppa tra VI e VII secolo per collegare fra loro i molteplici piccoli centri di aggregazione per gli abitanti della laguna, i ‘confinia’ (la chiesa, il campo e il campiello). La forma delle calli attinge alla tradizionale tecnica d’impianto bizantina per strigae, strette vie spesso disposte a pettine, ma nel complesso il loro andamento è condizionato dalla presenza dei canali e delle isole.
Si dovrà attendere il XIV secolo per la definizione di un reticolo viario capace di sostenere anche via terra una connessione tra le diverse parti della città, fino ad allora affidata ai canali d’acqua strutturati attorno al Canal Grande. Si evidenzia così un’articolazione del sistema stradale che richiama il modello della città islamica dal punto di vista dell’organizzazione, ma anche dell’uso privato, dello spazio pubblico. Quanto alle dimensioni, gli statuti medievali distinguono il calle, che è di tre piedi di ampiezza, dalla via, che ne misura quattro. A volte, però, i termini si equivalgono: ‘via sive cali comuni’, dove per calle comune si intende una strada su cui grava per i proprietari confinanti una servitù di passaggio. Sempre in funzione della diversa sezione si distingue tra callesella o calletta e calle larga. La lunghezza, inoltre, può essere altrettanto variabile: si va da brevi tratti ad articolate e tortuose calli lunghe.

Bibliografia

Guidoni E., La città europea. Formazione e significato dal IV all’XI secolo, Milano, 1978; Dorigo W., Venezia Romanica. La formazione della città medioevale fino all’età gotica, 2 voll., Verona, 2003.

Copyright © - Riproduzione riservata
Calle

Wikitecnica.com