Camini di luce | Wikitecnica.com

Camini di luce

Sistemi d’illuminamento di ambienti chiusi per mezzo della captazione della luce solare e del suo trasferimento all’interno per riflessione, mantenendone le caratteristiche (percezione dei colori senza distorsioni cromatiche, comfort visivo, regolazione dei bioritmi).
I camini di luce sono lucernari tubolari formati da una cupola, dotata di elevata riflettenza e solitamente situata sul tetto o su una facciata dell’edificio, un condotto cavo (imbuto di luce), rivestito di materiali altamente riflettenti per trasmettere e direzionare la luce naturale verso l’interno, e un diffusore che impedisce il ritorno della luce nel condotto.
Grazie alla lunghezza variabile dei condotti, i camini di luce possono essere utilizzati per migliorare il comfort visivo e la qualità dell’illuminazione in ambienti difficilmente raggiungibili dai tradizionali sistemi di illuminazione naturale; inoltre, riducendo i consumi elettrici per l’illuminazione di interni, contribuiscono alla sostenibilità dell’edificio.

Copyright © - Riproduzione riservata
Camini di luce

Wikitecnica.com