Camino | Wikitecnica.com

Camino

Dal lat. caminus, focolare, forno (cfr. gr. κάμινος, focolare, fornace). In lat. medievale, camina indica il focolare e caminata la stanza del focolare.
Nel significato contemporaneo corrente, camino indica:

  1. il focolare costruito nello spessore di un muro o a esso addossato, formato dal rialzo per materiali da bruciare e dalla cappa per convogliare il fumo;
  2. il condotto verticale, più precisamente canna fumaria, addossato alla parete o ricavato nel suo spessore, posto sopra il focolare e che arriva sul tetto per portare all’esterno dell’edificio i fumi della combustione;
  3. la parte terminale della canna fumaria che fuoriesce dal tetto, indicata più precisamente come “comignolo” o “fumaiolo”.

Il camino, nella forma che conosciamo, entra in uso in Italia all’inizio del XIII secolo, importato dai Paesi nordici o, più probabilmente, dall’Oriente, dove era in uso da tempo (cfr. il coreano ondol).

Copyright © - Riproduzione riservata
Camino

Wikitecnica.com