Campiello | Wikitecnica.com

Campiello

Diminutivo di campo, tipico spazio urbano circondato da edifici bassi che si apre nella trama viaria di terra di Venezia e delle città d’impronta urbanistica veneziana. Dal lat. volgare campitellum, è il campo di dimensioni ridotte su cui s’innestano le tipiche calli veneziane. Si ipotizza anche derivato da capitellum, da caput (capo, origine), da cui discenderebbe il significato di luogo da cui generano le stesse calli.
Il vocabolo entra in uso dopo il XIV secolo, quando il termine campo si sostituisce a terra, inteso come spazio annesso alla chiesa (terra ecclesiae). Insieme a quest’ultima, ai calli e ai campi, il campiello, fin dalla sua origine, completa la struttura insediativa elementare della civitas rivoaltina. Rispetto al campo manca spesso del pozzo e dell’edificio religioso e, per questo, possiede per la comunità insediatavi un forte valore di aggregazione privata.

Copyright © - Riproduzione riservata
Campiello

Wikitecnica.com