Cantoria | Wikitecnica.com

Cantoria

Definizione – Etimologia

Dal lat. cantor, cantare, musica, indica il luogo in cui, nelle chiese, prendono posto i cantori.

Cenni storici

Nel XIII-XIV secolo, quando cresce l’importanza del canto nei riti religiosi – pratica molto sentita ed elemento fondamentale della liturgia cristiana fin dalle sue origini – si rende necessaria l’individuazione di appositi settori dell’edificio di culto da destinare ai cantori, che vengono così sottratti alla vista dei fedeli e del clero, in modo da non distrarli durante le funzioni e da incrementare la sensazione di misticismo prodotta dal suono delle voci “nascoste”.
Assenti nelle abbazie, dove il canto è una prerogativa dei monaci, le cantorie sono inizialmente strutture lignee provvisorie che possono trovarsi in varie parti della fabbrica (in cappelle vicino all’altare, nel presbiterio, nel transetto, nelle vicinanze dell’organo). Sebbene alcune di esse rivestano un grande significato sul piano artistico – un esempio è la cantoria quattrocentesca ideata da Donatello e Luca della Robbia per la chiesa Santa Maria del Fiore a Firenze – è solo a partire dal XVI secolo che tali suppellettili diventano fisse e vengono progettate, insieme agli organi, quale parte integrante dell’architettura e dell’apparato decorativo degli interni degli edifici religiosi; in quel periodo si afferma inoltre la consuetudine di collocarle su una balconata appositamente eretta in corrispondenza della controfacciata, al di sopra della bussola d’ingresso.
Durante il Seicento e il Settecento, quando si pone nuovamente il problema architettonico rappresentato dall’inserimento delle cantorie nell’ambito degli organismi chiesastici, vengono realizzati i più noti e splendidi esempi di questi arredi, che mostrano l’impiego di fantasiosi virtuosismi decorativi e di raffinate soluzioni compositive e scenografiche.

Bibliografia

Cantoria, in E.I., VIII, Roma 1949, pp. 807-809; Cantoria, in D.E.A.U., I, Roma, 1968, p. 478.

Copyright © - Riproduzione riservata
Cantoria

Wikitecnica.com