Carrucola | Wikitecnica.com

Carrucola

Der. dim. del lat. carruca, carrozza. Macchina semplice per sollevare carichi, costituita da una ruota con scanalatura (gola) che serve da guida per la fune alla quale è attaccato il peso. L’asse della ruota è collegato a un dispositivo di sostegno.
La carrucola può essere fissa o può scorrere lungo una fune. Essa è un’estensione del principio della leva: quella fissa si configura come una leva di primo grado (il fulcro è tra l’asse della potenza e quello della resistenza), mentre quella mobile è di secondo grado (l’asse della resistenza è tra il fulcro e l’asse della potenza).
Sistemi di più carrucole fisse e mobili, detti paranchi, danno vita a impianti di trazione molto vantaggiosi, in quanto la forza motrice può essere molto minore della forza resistente: per questo la carrucola è stata utilizzata sin dai tempi antichi per amplificare la forza umana e animale e trainare o sollevare oggetti di grande peso, quali colonne, obelischi, blocchi in pietra.

Copyright © - Riproduzione riservata
Carrucola

Wikitecnica.com