Carruggio | Wikitecnica.com

Carruggio

Definizione-Etimologia

Breve e stretto vicolo, anche porticato, tipico di Genova e dei centri storici liguri. Il termine carruggio (anche carrugio, caruggio o più correttamente caroggio) deriva dal latino quadrivium, o dal più popolare quadruvium. Si declina in Lombardia in carobio e nelle isole maggiori in carruz’u (Sardegna) e carrùggiu (Sicilia), assumendo anche il significato di rotaia.

Generalità

Di origine medievale, sui carruggi si fondava il reticolo stradale genovese, privo di piazze e controllato dalle potenti famiglie mercantili cittadine. L’uso privato degli spazi pubblici, espressione anche di modalità insediative proprie del medioevo islamico, si attuava mediante frequenti occupazioni di porzioni di territorio urbano, la realizzazione di angiportici per l’ampliamento delle abitazioni e, nel caso delle principali consorterie familiari, la costruzione di torri in corrispondenza degli incroci viari per il controllo, anche simbolico, delle proprie aree di influenza.

Copyright © - Riproduzione riservata
Carruggio

Wikitecnica.com