Cassettone (lacunare) | Wikitecnica.com

Cassettone (lacunare)

Definizione

In relazione al materiale impiegato, si usa generalmente il termine cassettone per indicare elementi lignei, mentre il termine lacunare per indicare elementi in pietra o in muratura. Le cornici che delimitano l’incavo del cassettone ligneo possono essere costituite da parti strutturali o di completamento degli orizzontamenti lignei, oppure possono essere realizzate a puro scopo decorativo, con l’applicazione di elementi aggiuntivi privi di funzioni strutturali e costruiti in stucco, legno o altro materiale.

Generalità

Il legno può essere naturale, dipinto (in esempi medioevali), scolpito e dorato (fino alla fine del XVII secolo). In relazione alla funzione strutturale o puramente decorativa, le forme geometriche dei cassettoni possono essere costituite da quadrati, rettangoli, poligoni, stelle cerchi, figure mistilinee, ecc., anche intrecciate tra loro.
Nelle volte sferiche rifinite a cassettonato, i cassettoni sono delimitati da elementi curvi, detti costoloni, che seguono l’andamento dei meridiani e da traverse disposte secondo i paralleli. Il fondo del cassettone è detto specchio ed è spesso variamente decorato.
Nelle strutture in calcestruzzo di cemento armato, i cassettoni coincidono con gli elementi strutturali e sono determinati dall’incrocio delle nervature portanti dell’orizzontamento (sia a superficie curva che a superficie piana); possono essere sfruttati anche per l’illuminazione.

Bibliografia

Galliani G.V. (diretto da), Dizionario degli elementi costruttivi, vol. 1, Torino, 2001, pp.209-210.

Copyright © - Riproduzione riservata
Cassettone (lacunare)

Wikitecnica.com