Chio | Wikitecnica.com

Chio

Marmo antico proveniente dall’isola greca di Chios. Meglio conosciuto come marmo Portasanta, poiché impiegato negli stipiti della Porta Santa di San Pietro in Vaticano, è stato per lungo tempo confuso con il cosiddetto Africano, altro marmo antico cavato invece a Teos in Turchia.
Il chio presenta una colorazione grigio-rossastra con venature reticolate e può avere anche sfumature azzurrate, violacee o di colore rosso cupo. Particolarmente apprezzato fra l’età traianea e la tarda antichità per la realizzazione di colonne, pavimenti e lastre da rivestimento; rarissimo il suo impiego in scultura.

Bibliografia

Blanco G., Dizionario dell’architettura di pietra, vol. I, Roma, 1999; Gnoli R., Marmora romana, Roma, 1971; Lazzarini L., Il marmo Chio detto Portasanta, in Lio A. (a cura), Restauri in piazza. La fontana di Piazza Colonna, Roma, 1995, pp. 75-81.

Copyright © - Riproduzione riservata
Chio

Wikitecnica.com