Ciliegio | Wikitecnica.com

Ciliegio

Lat. Prunus cerasus, pianta della famiglia delle rosacee, latifoglia a medio accrescimento, molto resistente al gelo, presente in Europa, Caucaso, Asia minore e Nord America; in Italia in alcune zone collinari.
È caratterizzata da un legname compatto, di bell’aspetto, duro, a struttura regolare. Presenta una tessitura fine e fibratura diritta, con un colore che varia dal giallastro dell’alburno al bruno rossastro del durame, che diventa sempre più intenso con la stagionatura; ha una buona stabilità, ma scarsa durabilità. Durante l’essiccazione tende alla distorsione, alla fessurazione e alla spaccatura, ma una volta stagionato è moderatamente stabile in opera.
La facile lavorabilità dei tronchi, di lunghezza variabile da 1,80 a 3,5 m e larghezza da 12 a 45 cm, ne consente l’impiego per falegnameria pregiata e in tranciati per impiallacciature.

Bibliografia

Benedetti C., Bacigalupi V., Legno architettura, Roma, 1991; Giordano G., Tecnologia del legno, Torino, 1981.

Copyright © - Riproduzione riservata
Ciliegio

Wikitecnica.com