Cintura | Wikitecnica.com

Cintura

Dal latino cingulum, cintura civile, in edilizia il termine è sinonimo di lista, strato orizzontale o ricorso, disposto a bordatura di una struttura, formato da mattoni o da altro materiale. La cintura può essere disposta a distanze regolari, con funzione di legamento o regolarizzazione dei piani di posa di un muro listato: si può estendere all’intero spessore del muro o limitare al solo paramento esterno. A seconda del numero dei ricorsi, le cinture possono essere semplici, doppie, multiple e sono realizzate in genere nelle zone più sollecitate o di criticità per la resistenza del manufatto (spigoli, piani di imposta di archi, riseghe, architravi ecc.). Per costruzioni antisismiche i mattoni possono essere sostituiti dal calcestruzzo armato.
Il termine cintura definisce anche l’orlo inferiore o superiore del fusto della colonna (quello superiore è anche detto collarino). La cintura è anche la cerchiatura, spesso decorativa, che separa due parti del fusto con finiture differenti o che connette i diversi rocchi che compongono la colonna.
Con riferimento al capitello ionico, la cintura è l’orlo del profilo della voluta.

Bibliografia

Acocella A., L’architettura dei mattoni faccia a vista, Roma, 1989; Belz W. et al., Atlante della muratura, Torino, 1998; Latina C., Muratura portante in laterizio. Tecnologia Progetto e Architettura, Roma, 1994.

Copyright © - Riproduzione riservata
Cintura

Wikitecnica.com