Coda sonora | Wikitecnica.com

Coda sonora

Nell’acustica degli ambienti chiusi rappresenta il transitorio finale di estinzione del segnale acustico determinato dalle riflessioni multiple.
La coda sonora caratterizza il comportamento del campo riverberato e rappresenta l’andamento della funzione densità di energia sonora in un certo punto dell’ambiente, dall’istante in cui la sorgente interna cessa di emettere fino alla completa estinzione del segnale. L’entità della coda sonora dipende dal tempo di persistenza del segnale acustico dopo la cessazione della sorgente ed è tanto più elevata quanto più è riverberante l’ambiente.
Convenzionalmente la durata della coda sonora viene rappresentata dal tempo di riverberazione (durata convenzionale della coda sonora), definito come l’intervallo di tempo che intercorre tra l’istante in cui la sorgente interna ha cessato di emettere e l’istante in cui la densità di energia sonora si riduce a un milionesimo del valore iniziale.

Bibliografia

Moncada Lo Giudice G., Santoboni S., Acustica, Milano, 1995.

Copyright © - Riproduzione riservata
Coda sonora

Wikitecnica.com