Committente (storia) | Wikitecnica.com

Committente (storia)

Definizione – Etimologia

Dal lat. committere (affidare), colui che commissiona o affida qualcosa a qualcuno. Può identificarsi in un singolo individuo, un ente privato o pubblico, una ditta o impresa ecc., che ordina di eseguire una o più opere, un lavoro, una missione. Nel caso di committenti di opere d’arte o di opere di architettura, committente è anche chi si fa carico dei costi necessari per la realizzazione dell’opera. È diverso dal mecenate, poiché il committente può non avere interesse verso il contenuto artistico dell’opera, ma è interessato prioritariamente alla sua funzione pratica.

Esempi

Storicamente, importanti committenti si trovano in tutte le civiltà e si possono individuare in tutte le classi sociali. I committenti di opere monumentali sono stati prevalentemente uomini di potere o classi sociali emergenti: capi di Stato, re, principi, pontefici, cardinali, marchesi, duchi, nobili, famiglie facoltose, prelati, ordini religiosi, uomini politici ecc. Rilevanti committenti d’architettura, fin dall’antichità, possono essere individuati tra i faraoni, gli imperatori e i re; in età successive, tra i committenti di particolare rilievo per le commesse architettoniche o per l’influenza nelle definizioni morfologico-formali, si possono ricordare significative personalità come: Federico II, l’abate Suger di Saint-Denis, vari ordini religiosi (Francescani, Domenicani, Gesuiti, Oratoriani, ecc.), Pio II Piccolomini, Giulio II, Paolo III, Sisto V, Alessandro VII, Clemente XII, i Medici, i Malatesta, i Farnese, i Barberini e molti altri.
In passato, spesso il rapporto tra committente e architetto ha originato un positivo e proficuo scambio nella gestazione dell’opera architettonica, poiché il manufatto è nato dall’incontro fra il committente e la capacità operativo-progettuale dell’architetto (ad esempio la vicenda della basilica di San Pietro in Vaticano e della chiesa del Gesù di Roma). Diversamente, nella società contemporanea il committente viene spesso percepito come presenza limitativa alla libera creatività dell’artista-architetto.

Copyright © - Riproduzione riservata
Committente (storia)

Wikitecnica.com