Conglomerato | Wikitecnica.com

Conglomerato

Nella letteratura geologica, è una roccia clastica o di aggregazione, risultante dalla cementazione per processo naturale di sedimenti litoidi sciolti (clasti), all’interno di una matrice cementante calcarea o argillosa; prende il nome in disuso di puddinga quando i clasti sono arrotondati o di breccia, se i detriti cementati sono a spigoli vivi. Per similitudine, il termine conglomerato è usato anche per aggregati artificiali composti da inerti di varia pezzatura e da un legante.
In edilizia le espressioni conglomerato cementizio e calcestruzzo di cemento possono essere considerate dei sinonimi di una miscela di aggregati lapidei, acqua e cemento secondo determinate proporzioni; in presenza di armatura la miscela indurita è volgarmente detta cemento armato.
Nelle costruzioni stradali il conglomerato bituminoso è una miscela, dosata in peso o in volume, di aggregati lapidei di primo impiego legata con bitume semisolido.

(in collaborazione con Veronica Dal Buono)

Copyright © - Riproduzione riservata
Conglomerato

Wikitecnica.com