Contatore | Wikitecnica.com

Contatore

Dispositivo in grado di contare un numero di operazioni o di oggetti. Il termine viene impropriamente utilizzato anche per apparecchi che misurano dei flussi continui (anziché quantità discrete), ad esempio di acqua o di gas (misura dei m3 consumati), di energia elettrica (misura dei kWh consumati). Le versioni moderne utilizzano tecniche di conversione delle grandezze in segnali numerici (o digitali).
Nel caso del contatore di energia elettrica, i dispositivi più avanzati (contatore elettronico) consentono altre funzioni, quali la misura delle potenze di picco, l’indicazione del flusso di energia (in relazione al fatto che l’utenza moderna può essere sia consumatrice che produttrice), la rilevazione del fattore di potenza (per l’applicazione di eventuali penali tariffarie), la memorizzazione di eventi, la verifica dello stato dei dispositivi di connessione dell’impianto alla rete di distribuzione. Particolari sistemi di interfaccia e di comunicazione (rete telefonica, fibra ottica, oppure sistemi a onde convogliate che utilizzano gli stessi conduttori elettrici di potenza) consentono anche la trasmissione a distanza dei segnali, la telelettura dei dati da parte del distributore di energia elettrica e l’interrogazione da parte del cliente. Quando installato nel punto di consegna rete-cliente, le misure hanno valenza fiscale; ciò assoggetta il dispositivo a omologazioni, tarature e sigilli.

Copyright © - Riproduzione riservata
Contatore

Wikitecnica.com