Coroplastica | Wikitecnica.com

Coroplastica

Termine che definisce l’arte e la tecnica di lavorazione della terracotta per la produzione di bassorilievi e di oggetti a tutto tondo, realizzati sia plasmando un blocco di argilla, sia mediante l’unione di due metà ricavate da modelli in negativo; i prodotti, trattati con latte di calce, vengono poi dipinti a colori vivaci.
Questa attività, già viva in epoca preistorica, si sviluppa in particolare presso le popolazioni del Vicino Oriente e dell’Egeo, a Cipro e in Grecia, da dove si diffonde in periodo arcaico nelle colonie greche d’Occidente e nel mondo etrusco e italico. Il repertorio si estende dalle più semplici immagini votive e cultuali a vasi figurati e urne, fino a elementi architettonici, come statue frontonali, anche di grandi dimensioni, metope, acroteri e antefisse. Tali elementi vengono largamente impiegati in Sicilia, in Magna Grecia e nei territori etruschi non solo per l’indisponibilità del marmo, ma per le possibilità espressive e gli effetti pittorici consentiti dalla terracotta.

Copyright © - Riproduzione riservata
Coroplastica

Wikitecnica.com