Corpo di fabbrica | Wikitecnica.com

Corpo di fabbrica

Oxfordshire, Blenheim Palace, John Vanbrugh, 1705-1722.
Oxfordshire, Blenheim Palace, John Vanbrugh, 1705-1722.

Definizione

Porzione di edificio nella quale sono collocati ambienti con caratteri e funzioni comuni, che si distingue in modo unitario dal resto. Secondo un’accezione ampia del termine, costituiscono corpo di fabbrica, ad esempio, l’ala (di un palazzo, di un castello, di un monastero), l’avancorpo, la parte destinata a uffici di un complesso industriale, il corps de logis (fr. “corpo degli alloggi”) nello château barocco francese ecc.

Generalità

Il corpo di fabbrica viene spesso definito in base a criteri distributivi o strutturali. Corpo doppio distributivo è, ad esempio, una porzione di edificio costituita da un corridoio di distribuzione e da una serie di vani (per esempio destinati ad uffici) ad esso paralleli; corpo triplo strutturale, una porzione di edificio costituita da quattro pareti murarie portanti (o file di pilastri) paralleli che individuano tre campate di un fabbricato ecc.

I tipi più comuni di corpo di fabbrica, sia dal punto di vista distributivo che strutturale, sono:

  • il corpo semplice: con due muri paralleli (o file di pilastri) ed un solaio, la cui profondità varia, in genere, tra 5-9 m, caratterizzato da una sola fila di ambienti abitabili;
  • il corpo doppio: con due muri perimetrali paralleli (o file di pilastri) ed uno intermedio e due solai, con profondità variabile tra 7-12 m, caratterizzato da due serie di ambienti abitabili;
  • il corpo triplo: con due muri perimetrali (o file di pilastri) paralleli e due muri (o file di pilastri) interni e tre solai, con profondità variabile tra 12-15 m, caratterizzato da tre serie di ambienti abitabili;
  • corpi multipli (quadruplo, quintuplo ecc.): costituiscono incrementi dei tipi precedenti ed offrono sensibili vantaggi economici, soprattutto in edifici a forte sviluppo verticale, consentendo una razionale concentrazione dei servizi, dei vani scala, dei sistemi strutturali primari, ma che non sempre posseggono, tuttavia, buone caratteristiche ambientali (esposizione solare, circolazione dell’aria e della luce naturali), al contrario facilmente riscontrabili nei corpi semplici e in quelli doppi.
Corpo di fabbrica

Wikitecnica.com