Denti di sega | Wikitecnica.com

Denti di sega

Fregio realizzato in mattoni molto frequente nell’edilizia medioevale, usato solo o in sequenza con altri elementi a formare fasce decorative. 
Il nome prende origine dalla posizione dei mattoni messi ortogonalmente rispetto alla cortina muraria in cui sono inseriti sì da ricordare i denti di una sega. Generalmente disposto a conclusione di un tratto di muro o a ritmare una costruzione in elevato (vedi lo sviluppo delle torri campanarie) questo fregio, soprattutto da solo, era utilizzato anche come decorazione degli archivolti di porte o finestre. Si possono avere diversi tipi di composizioni più o meno sporgenti dalla sottostante cortina muraria a seconda di come sono impiegati i mattoni: se questi sono utilizzati mantenendo la forma originaria, si avrà una decorazione a filo muro; se invece i mattoni sono tagliati a forma di grosso seme i denti di sega risulteranno aggettanti e spesso alternati con altri ricorsi di mattoni e/o con filari di piccole mensoline in marmo.

Copyright © - Riproduzione riservata
Denti di sega

Wikitecnica.com