Diaeta | Wikitecnica.com

Diaeta

Termine latino che designa un ambiente di soggiorno delle case romane, con notevoli caratteristiche di qualità, collocazione e decorazione. Evidentemente limitato a case di classi sociali elevate, non è possibile identificare con certezza un solo ambiente di questo tipo, ma Plinio il giovane, in due lettere, ci offre importanti elementi: poteva trattarsi di una stanza di riposo o piccolo padiglione belvedere, detta perciò anche cubiculum diurnum, arredata probabilmente con klinai o divani, forse arricchita di opere d’arte, che trovava nella veduta delle finestre il suo principale adornamento (II, 17, 15). 
L’uso del termine nel medioevo, traslato a definire le assemblee degli uomini liberi presso i popoli germanici e poi quelle del Sacro Romano Impero, riservate al sovrano e ai grandi feudatari per deliberare sulle questioni di maggiore importanza, non corrisponde a un ambiente architettonico preciso in quanto tali riunioni si svolgevano anche all’aperto (es. la pianura di Roncaglia).

Copyright © - Riproduzione riservata
Diaeta

Wikitecnica.com