Diatono | Wikitecnica.com

Diatono

Dal gr. διάτονος, “che si estende attraverso”. Blocco parallelepipedo disposto, all’interno di una struttura muraria, con la maggior lunghezza ortogonale al muro.
I Greci impiegarono di frequente diatoni nella realizzazione di muri in opera quadrata. In alcuni casi li usarono alternandoli a ortostati (conci posti in opera nel senso della lunghezza del muro) all’interno dello stesso ricorso, ponendo un diatono ogni uno-tre ortostati, in altri realizzando murature tutte composte da diatoni, disposti alternando i giunti verticali. Quest’ultimo tipo di apparecchio, definito diatono, è diffuso prevalentemente nell’età classica, fino a tutto il IV secolo a.C.
I Romani adottarono spesso, prevalentemente in età repubblicana, una diversa disposizione (definita pseudo-diatona), nella quale si alternano ricorsi interamente costituiti da diatoni ad altri interamente costituiti da ortostati.

Copyright © - Riproduzione riservata
Diatono

Wikitecnica.com