Diptero | Wikitecnica.com

Diptero

Tempio caratterizzato da una doppia fila di colonne disposta intorno alla cella. Il termine, dal gr. δίπτερος (a doppia ala), individua una soluzione monumentale, nata nella Ionia d’Asia già in età arcaica.
L’immagine di un edificio colossale con una moltitudine di colonne rimanda ai modelli del Vicino Oriente e dell’Egitto, nel chiaro riferimento alle sale ipostile. La tipologia del grande diptero ionico viene introdotta per la prima volta intorno al 570 a.C., ad opera degli architetti Rhoikos e Theodoros, nel tempio di Hera a Samos. Intorno al 560 a.C. Chersiphoron e suo figlio Metagenes la riprendono in forma ancora più grandiosa nell’Artemision di Efeso, una delle sette meraviglie del mondo antico. In Grecia continentale, eccettuato il tentativo di Ippia e Ipparco di edificare il tempio ottastilo diptero di Zeus Olimpio ad Atene, il tipo non ha grande diffusione.

Bibliografia

Rocco G., Guida alla lettura degli ordini architettonici antichi, Lo ionico, Napoli, 2003, pp. 70-92.

Copyright © - Riproduzione riservata
Diptero

Wikitecnica.com