Disimpegno | Wikitecnica.com

Disimpegno

Derivato di disimpegnare. Corridoio, stanza o locale che permette il passaggio ad altri locali. Per disimpegno è da intendersi quello spazio dell’organizzazione distributiva degli edifici, più spesso di appartamenti e uffici, dove vengono concentrate progettualmente più opzioni distributive dei flussi di persone. L’uso del disimpegno è utile a ridurre la superficie di spazio connettivo, occupato dai percorsi di collegamento tra i vari ambienti e servizi in un edificio.
Le sue dimensioni variano in funzione delle opzioni di distribuzione, ovvero delle porte che si aprono sul disimpegno e dell’entità del flusso di persone previsto. La sua dimensione minima è la stessa di quella dei percorsi di distribuzione e quindi, variando in funzione delle dimensioni e della tipologia dell’edificio, viene regolata dalla normative vigenti, inclusa quella relativa all’abbattimento delle barriere architettoniche e di sicurezza.

Copyright © - Riproduzione riservata
Disimpegno

Wikitecnica.com