Doccione | Wikitecnica.com

Doccione

Esempio di doccione della cattedrale gotica di Amiens in Francia.
Esempio di doccione della cattedrale gotica di Amiens in Francia.

Elemento architettonico cavo che sporge dalla copertura, per convogliare all’esterno le acque meteoriche su di essa incidenti, utilizzato in assenza dei pluviali. Soddisfa la funzione del troppo pieno nel caso di uno smaltimento controllato con accumulo su una copertura piana. Lo scopo dello smaltimento controllato è quello di diminuire le punte di carico sul sistema fognario pubblico e sui corpi ricettori in generale.

I doccioni, in numero minimo di 2 sino a 1000 m2 di copertura, e di 4 per una superficie maggiore, possono essere realizzati in diversi materiali che vanno dalla terracotta a materiali metallici e devono essere posizionati in modo tale da non intasarsi e da scaricare l’acqua senza danneggiare la facciata sottostante o creare inconvenienti a terra.

Nelle costruzioni gotiche è di particolare importanza architettonica, consistente in vere opere di scultura con raffigurazioni di figure di animali, uomini o mostri fantastici, come per esempio nelle cattedrali francesi o nel duomo di Milano (doccione a forma di drago).

Copyright © - Riproduzione riservata
Doccione

Wikitecnica.com