Domotica | Wikitecnica.com

Domotica

Visualizzazione schematica dei campi di applicazione della domotica.
Visualizzazione schematica dei campi di applicazione della domotica.

Definizione e generalità

Il termine domotica deriva dalla combinazione del termini domus che in latino significa “casa” con il termine informatica. La domotica (o automazione domestica) è infatti una scienza nata per integrare tecnologie e prodotti per il controllo di impianti e utenze domestiche e per ottimizzare la gestione degli spazi abitativi con sistemi automatici poco invasivi e altamente performanti.
La domotica è quindi una applicazione residenziale della automazione degli edifici, meglio conosciuta come building automation, che è la tecnologia applicata che si occupa della progettazione di edifici, facilitando i processi di comunicazione, semplificando i processi di conduzione degli impianti tecnologici, migliorando la qualità dei servizi e aumentando le prestazioni degli edifici nei campi del comfort e sicurezza assecondando l’esigenza sempre più diffusa di vivere in ambienti puliti ed ecologicamente sostenibili.

Evoluzione storica

La scienza della domotica nasce praticamente all’inizio del ventesimo secolo a seguito del diffondersi a larga scala all’interno delle abitazioni dell’energia elettrica, ma il primo sistema di domotica integrata viene realizzato nel 1966 da un ingegnere statunitense.

È comunque solo a partire dai primi anni novanta che il termine domotica assume la sua accezione attuale di sistema combinato di tecnologie informatiche e telematiche per il supporto delle attività domestiche con sistemi e protocolli tecnici consolidati.

Approfondimenti

Le tecnologie informatiche e di telecomunicazioni costituiscono lo strumento privilegiato per il raggiungimento di questo obiettivo, consentendo l’integrazione delle risorse impiantistiche presenti nell’edificio; infatti le reti di controllo, le reti di comunicazione e le tecnologie Internet/web, determinano un ampliamento nella gamma delle tecnologie utilizzabili, migliorano la qualità e le risposte del servizio.
I campi di applicazione della domotica sono i seguenti:

  • monitoraggio delle condizioni ambientali;
  • adeguamento della potenza impiantistica dei sistemi di riscaldamento e di condizionamento ai carichi termici in tempo reale;
  • regolazione dell’impianto di illuminazione, degli elettrodomestici e dei sistemi di sicurezza, analisi e gestione allarmi per la salute degli occupanti e la sicurezza delle strutture edilizie ed impiantistiche;
  • analisi e gestione dei carichi elettrici con adeguamento ai profili tipo dei contratti di fornitura;
  • simulazione del regime di occupazione nei periodi in cui l’abitazione non è presidiata.

Nonostante le notevoli potenzialità dei sistemi domotici e il conseguente elevato interesse scientifico e tecnico da essi suscitato, la loro diffusione commerciale a larga scala è a tutt’oggi frenata dalla mancanza di un protocollo di comunicazione semplificato ed unitario e dai costi dei singoli componenti che sono ancora alti.

Bibliografia

Comitato Elettrotecnico Italiano, Domotica: sistemi elettronici per la gestione della casa, CEI, Milano, 2007; Rizzo R., La casa intelligente, Franco Muzzio Editore, Roma, 2007.

 

Domotica

Wikitecnica.com