Dongione | Wikitecnica.com

Dongione

Definizione – Etimologia

Corrispettivo del francese donjon, con etimologia dominionem. Sinonimo italiano di dongione è mastio, da magister, e dall’uso alternativo a donjon di tour maitresse. Si tratta, quindi, della torre principale del castello, che può essere indipendente rispetto al resto, e che deve garantire una certa autosufficienza in quanto costituisce l’ultima difesa, il ridotto, in caso di conquista del fortilizio.

Generalità

Per Viollet-le-Duc il dongione appartiene essenzialmente alla feudalità, comanda le difese di un castello e governa anche l’esterno e i collegamenti, è indipendente dalla cinta della fortezza. Proprio la possibilità di fuga all’esterno è ciò che contraddistingue un dongione da una qualsiasi torre del castello. L’ultima difesa e risorsa per il signore del castello era costituita dal dongione per resistere ad oltranza o per fuggire: questa duplice funzione ne condiziona il posizionamento, all’interno, se non addirittura al centro del castello, oppure a cavaliere del recinto.
Sempre secondo Viollet-le-Duc, l’origine dell’elemento è legata all’invasione normanna, come elemento autonomo e isolato, ma storicamente ritroviamo la torre dominante il castello in Terrasanta in una serie di fortilizi dai primi decenni del XII secolo, per essere ripreso in Europa già nella seconda metà del secolo. La cronologia è incerta anche perché il dongione poteva aver costituito il primo nucleo intorno al quale si era sviluppato il fortilizio oppure elemento successivo, realizzato come integrazione. L’elemento si mantenne anche nel tardo Quattrocento e ce ne parla Francesco di Giorgio Martini come sede delle munizioni, di viveri e di controllo delle comunicazioni, perdendo ogni valore con il sistema moderno di difese.

Bibliografia

Settia A A., “Dongione” e “motta” nei castelli dei secoli XII-III, in Fortificazioni altomedievali in terra e legno, Atti del convegno, Bologna 2002, pp. 15-20; Viollet-le-Duc E-E., Dictionnaire raisonné de l’architecture francaise du XI eau XVIe siècle, Tome 5, ad vocem.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dongione

Wikitecnica.com