Drive-in | Wikitecnica.com

Drive-in

Definizione – Etimologia

Termine inglese americano che significa “guidare dentro”, indica un cinema all’aperto accessibile con automobili. Il significato si è successivamente ampliato sino a includere diverse attività espletabili con la stessa modalità di fruizione, quali ristoranti, banche ecc.

Cenni storici

Brevettato nel 1932 da R.M. Hollingshead nel New Jersey, il drive-in visse un periodo di enorme popolarità, soprattutto negli Stati Uniti d’America, negli anni Cinquanta e Sessanta, per poi andare incontro a un declino nei decenni successivi a causa della scarsa qualità acustica e visiva, dell’aumento dei costi del terreno, dell’impossibilità di effettuare proiezioni in orari diurni e nei mesi più freddi dell’anno, nonché della fama di “dubbia moralità” che questo tipo di struttura aveva progressivamente acquisito.
Il drive-in è tuttavia divenuto un’icona della cultura pop degli anni Sessanta, ed è stato celebrato da numerosi film (ad esempio Grease di R. Kleiser, 1978). Rispetto all’apice della popolarità, rimangono attivi a oggi pochissimi cinema drive-in, perlopiù come nostalgiche curiosità.

Generalità

La struttura del drive-in è caratterizzata dal grande schermo per proiezioni (fino a 600 m2, a fronte dei 30-50 m2 delle normali sale cinematografiche) e da un ampio parcheggio per le automobili (alcuni drive-in di grandi dimensioni potevano ospitarne ben oltre il migliaio). La pavimentazione del parcheggio era spesso sagomata di modo da sollevare le ruote anteriori dell’automobile, garantendo così un migliore angolo visivo. L’audio era originariamente riprodotto con altoparlanti di grandi dimensioni collocati ai lati dello schermo; successivamente, vennero adottati piccoli altoparlanti da ancorare ai finestrini delle singole automobili, inadatti tuttavia alla riproduzione stereofonica del suono.
Gli odierni drive-in adoperano in genere trasmissioni radio a bassa intensità che possono essere direttamente sintonizzate sulle autoradio degli spettatori.

Bibliografia

McKeon L., Cinema Under the Stars, Nashville, 1998.

Copyright © - Riproduzione riservata
Drive-in

Wikitecnica.com