Elemento (analisi per elementi) | Wikitecnica.com

Elemento (analisi per elementi)

Il termine deriva dal latino elementum, che a sua volta traduce stoikheion, parola con cui gli antichi Greci definivano sia le lettere alfabetiche che gli elementi fisici e teorici, nonché i principi.
Assumendo preliminarmente le distinzioni fra elementi naturali e artificiali e fra elementi teorici e materiali, in coerenza con l’articolazione dell’architettura fra i domini della natura e dell’artificio, nonché fra teoria e costruzione, si rilevano due significati prevalenti.
Quello “analitico” di elemento inteso come materiale, componente, parte, tipo, nucleo, limite, frammento, tradizionalmente assunto in ambito manualistico e accademico.
Quello “sintetico” di elemento inteso come origine e principio, nonché come operatore sintattico, riferito alle modalità generative della forma architettonica, più vicino all’attuale sensibilità.

Bibliografia

Ugo V., I luoghi di Dedalo. Elementi teorici dell’architettura, Bari, 1991.

Copyright © - Riproduzione riservata
Elemento (analisi per elementi)

Wikitecnica.com