Estensimetro | Wikitecnica.com

Estensimetro

Da estensione e metro, strumento di misura delle deformazioni di lunghezza di un materiale.
I più diffusi sono gli estensimetri meccanici, elettrici o a variazione di induttanza. Date le relazioni esistenti tra deformazioni e tensioni, l’estensimetro è utilizzato per studiare il comportamento fisico di materiali sottoposti a sollecitazioni meccaniche o termiche.
Gli estensimetri elettrici, di larga diffusione, sono costituiti da piccole serpentine di materiale conduttore, incollate direttamente sui materiali da testare, che modificano la propria resistenza in funzione delle deformazioni subite. Avendo comportamento unidirezionale, vengono utilizzati in coppia per misurare deformazioni bidirezionali. Talvolta risulta necessario depurare le deformazioni di origine meccanica da quelle di origine termica.
Gli estensimetri meccanici (a barra o a filo), detti anche “deformometri”, misurano le variazioni di distanza tra due punti, per cui vengono spesso utilizzati per misurare variazioni d’ampiezza di lesioni.

Copyright © - Riproduzione riservata
Estensimetro

Wikitecnica.com