Fabbricato | Wikitecnica.com

Fabbricato

Definizione-Etimologia

Dal latino făbrica, “arte, mestiere, lavorazione” (da făber, -i, “artigiano”, coi derivati fabricāre, fabricābile (latino tardo), fabricatōre, fabricatiōne.
Qualsiasi edificio coperto e isolato da spazi esterni o da altri edifici mediante chiusure perimetrali verticali portanti o meno. Anche aggettivo, nel senso di “edificato, costruito”.

Generalità

Il termine è utilizzato inoltre come sinonimo di edificio o complesso immobiliare, e trova applicazione anche in ambito giuridico e fiscale. I fabbricati si dividono, generalmente, in urbani e rurali. I fabbricati urbani, a loro volta, si possono dividere in fabbricati civili (residenziali, commerciali, pubblici, di culto ecc.), e fabbricati industriali (ovvero destinati alla produzione o alla trasformazione di beni). Per fabbricatirurali si intendono comunemente tutti quegli edifici necessari per la conduzione di un fondo rustico.

Copyright © - Riproduzione riservata
Fabbricato

Wikitecnica.com