Frontone | Wikitecnica.com

Frontone

Efeso, tempio di Adriano, 138 d.C, frontone siriaco.
Efeso, tempio di Adriano, 138 d.C, frontone siriaco.

Definizione

Posto a coronamento della facciata di un edificio, comprende la superficie triangolare del timpano e le cornici che la delimitano: quella orizzontale, corrispondente alla gronda, e quelle inclinate che fanno da riscontro alle falde del tetto.

Generalità

L’origine del frontone è legata alla nascita della tipologia templare (VIII-VII sec. a.C.) a partire dal megaron, e alla sua litizzazione, sotto l’impulso dell’introduzione dei tetti fittili di produzione corinzia e argiva. La copertura del megaron, peraltro, nella sua variante a falde (per es. il megaron dell’acropoli di Chios), crea inevitabilmente una zona triangolare che, nei successivi sviluppi, può aver suggerito l’introduzione del frontone.
La superficie interna del frontone, il timpano, in ambiente dorico è la zona privilegiata a fare da sfondo alla decorazione scultorea, che adotta temi mitologici collegati alla divinità cui il tempio è dedicato. La decorazione, in origine dipinta su lastre di terracotta, segue un’evoluzione che dal bassorilievo di figure, spesso demoniache, non relazionate e a varie scale di rappresentazione, diviene un’articolazione di statue a tutto tondo entro una composizione unitaria.
In epoca romana e durante tutti i revival del classico successivi, per frontone si intende più estesamente un coronamento superiore di forma variabile delimitato da cornici, che possono risultare anche interrotte o spezzate, posto a conclusione di diversi elementi architettonici (porte, finestre, nicchie), anche senza valore strutturale. In particolare si ricorda il frontone siriaco, in cui la cornice orizzontale è interrotta da un arco (Efeso, tempio di Adriano, 138 d.C.; Baalbek, porta d’ingresso al cortile esagonale, 250 d.C.), e il frontone spezzato (Petra, El Khasneh, 84-56 a.C.) le cui cornici orizzontali e inclinate si interrompono bruscamente. Altri usi non strutturali del frontone si riscontrano a coronamento di stele, naiskoi, sarcofagi, altari.

Bibliografia
Campbell G., The grove enciclopedia of classical art and architecture, New York, 2007, pp. 239-243.

Copyright © - Riproduzione riservata
Frontone

Wikitecnica.com