Fumoir | Wikitecnica.com

Fumoir

Termine francese che indica un locale riservato ai fumatori. Nelle abitazioni aristocratiche ottocentesche indicava il salottino dove i gentiluomini si ritiravano dopo cena per il rituale consumo del tabacco. In quell’occasione, sopratutto in ambito anglosassone, l’ospite forniva ai suoi invitati una particolare giacca, lo smoking (dall’inglese to smoke, “fumare”) che una volta usciti dalla sala, veniva riposta. In questo modo si evitava che l’odore del tabacco infastidisse chi non amava il fumo. Come altri sofisticati luoghi di convivialità, al pari del boudoir e del cabinet des curiosité, era arredato negli stili che si confacevano alla sensibilità edonistica del proprietario. Gli hotel e i ristoranti esclusivi sono tradizionalmente dotati di locali appartati dedicati al consumo del tabacco. Attualmente anche contesti meno ricercati, con la recente legge anti-fumo nei locali pubblici, si sono dotati di ambienti riservati ai fumatori con impianti per la ventilazione e il ricambio d’aria.

Copyright © - Riproduzione riservata
Fumoir

Wikitecnica.com