Geison | Wikitecnica.com

Geison

Dal greco γεῖσον, “cornice”. Corrisponde alla parte più sporgente della trabeazione di un ordine architettonico. Detto anche gocciolatoio, il geison protegge i prospetti dall’acqua meteorica. È possibile distinguere un geison orizzontale, che corre lungo i lati dell’edificio, e un geison inclinato, posto lungo il frontone. Nell’ordine dorico il geison orizzontale, collocato al di sopra del fregio, è costituito da una fascia liscia coronata da una kyma dorico. Al di sotto ospita la sottocornice a mutuli e viae e, sul limite dello sporto, mostra una profonda incisione a becco di civetta. Il geison frontonale, che si raccorda al timpano con un kyma dorico, è privo di sottocornice ed è profilato a cavetto. Nell’ordine ionico il geison è costituito da una fascia liscia coronata da un ovolo e dotata di un soffitto profilato a cavetto, che si raccorda alla sottocornice con un altro ovolo.

Bibliografia
Livaduiotti M., in Lippolis E., Livadiotti M., Rocco G., Architettura greca, Milano 2007, pp. 863-877.

Copyright © - Riproduzione riservata
Geison

Wikitecnica.com