Gineceo | Wikitecnica.com

Gineceo

Dal greco γυνή, donna, e da γεννάω, partorisco, gineceo è la zona più appartata dell’antica casa greca, riservata alle donne e isolabile dal resto dell’abitazione per essere meglio controllata rispetto all’esterno (Senofonte, V sec. a.C.). Nelle case a due livelli, il gineceo è ubicato al piano superiore.

Il criterio per cui il gineceo è distinto dalla parte abitativa maschile, dov’è la sala dei simposi (andrón) in genere più vicina all’ingresso della casa, rispecchiava, a scala domestica, l’impostazione della società greca, che consentiva solo agli uomini di partecipare alla vita pubblica.

Il gineceo comprende gli spazi dei lavori femminili, per cui è spesso esposto a sud per una migliore illuminazione, l’óikos con il focolare e il thálamos, la stanza nuziale dove dorme la padrona di casa, è concepita la prole legittima e sono custoditi i beni di famiglia. Il vocabolo affine gynaikonítis, spesso usato in letteratura come sinonimo di gineceo, non ha invece significato certo, poiché in vari casi sembra piuttosto indicare la zona servile femminile della casa. Termine simmetrico è l’andronìtis maschile. Chiari riferimenti al gineceo sono nei testi omerici, riferiti però a case di una certa importanza e complessità.

Vitruvio descrive il gineceo nel libro VI del suo trattato. Nelle antiche architetture palaziali mediterranee (Cnosso, Pilo ecc.) può intendersi come gineceo il quartiere riservato alle regine. Un retaggio ‘concettuale’ resta in architetture auliche d’ogni tempo e luogo, dagli edifici imperiali romani ai palazzi reali di età a noi più vicine (Versailles, Torino). Nei castelli medievali, gineceo è talvolta chiamata la stanza riscaldata con camino, solitamente abitata dalle donne.

Nei paesi islamici il gineceo può assimilarsi all’harem.

Bibliografia

Carr Rider B., The greek house. Its history and development from the Neolithic period to the Hellenistic age, Cambridge, 1965 (1916¹); Pesando F., La casa dei Greci, Milano, 1989; Vitruvio, De Architectura, VI, 7, (Le abitazioni greche).

Copyright © - Riproduzione riservata
Gineceo

Wikitecnica.com