Griffe | Wikitecnica.com

Griffe

Il termine, nel significato di firma, marchio, etichetta, è impiegato nel campo della moda e del design per contraddistinguere i prodotti di uno stilista, di un designer o di un’industria. Attraverso l’uso della griffe, a partire dagli anni Ottanta dello scorso secolo, le marche della moda tendono a colpire l’immaginario collettivo. Il suo impiego generalizzato deriva dal fatto che la merce non ha solo un valore d’uso o di scambio, ma possiede anche un significato simbolico: un oggetto, a prescindere dalla sua fattura e dal materiale impiegato, grazie al particolare marchio impresso, è portatore di una gamma di significati che ne trascendono la funzione. La catena produttiva, di cui la griffe diviene l’ultimo anello, osserva Naomi Klein, si avvale di una “macchina linguistica che non realizza più solamente un oggetto per un soggetto, ma anche un soggetto per quell’oggetto di consumo”. È, inoltre, in atto un processo di contaminazione tra moda e design.

Copyright © - Riproduzione riservata
Griffe

Wikitecnica.com